Venerdì 19 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
The Final Cut PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Diego Altobelli   
martedì 01 maggio 2007

The Final Cut
Canada, Germania: 2004. Regia di: Omar Naim Genere: Thriller Durata: 105'
Interpreti: Robin Williams, Mira Sorvino, James Caviezel, Mimi Kuzyk, Thom Bishops, Stephanie Romanov
Recensione di: Diego Altobelli

thefinalcutleggero.jpgCon The Final Cut Robin Williams torna al thriller dopo aver interpretato Insomia e One Hour Photo, seguendo quindi una tendenza che da qualche anno a questa parte ha coinvolto la sua carriera. C'è un legame particolare che unisce i tre titoli citati: risiede nella recitazione dello stesso Williams, insondabile e capace di cambiamenti emotivi spesso inaspettati. Come i personaggi degli altri film, in The Final Cut il pluri premiato Robin Wiilliams interpreta allo stesso modo anche Alan Hackman, un montatore di vite umane.
Alla morte di una persona, la famiglia di questa può contattare Alan per fargli realizzare un filmino commemorativo sulla vita del defunto, servendosi dei suoi ricordi. Quando Alan accetta di realizzare il filmato di un ricco signore, scopre che nei ricordi del morto c'è qualcosa, un particolare, che interessa la sua vita... Affascinante. Il tema delle memorie visive risulta sempre affascinante: da Strange Days a Se mi lasci ti cancello, la possibilità di poter interagire con i ricordi propri e di altri intriga il pubblico. Anche in questo caso la trama è molto coinvolgente: un alone "noir" di mistero e scoperta avvolge tutta la pellicola che, grazie alle buone interpretazioni dei due protagonisti, Mira Sorvino e lo stesso Williams, risulta davvero piacevole.
Purtroppo però la stessa trama soffre di una certa incompiutezza di fondo. Pur risolvendosi, e facendo tornare ogni elemento narrativo al giusto posto, si ha la sensazione che la vicenda narrata non sviluppi sufficientemente alcuni particolari narrativi. Forse la pellicola avrebbe giovato di un più ampio respiro, un maggiore approfondimento drammatico.
Malgrado questo il film, che è ben girato dal debuttante Omar Naim, trascina il pubblico fino alla sua imprevedibile conclusione. A tal proposito, dal punto di vista "registico", degna di nota è la scena in cui la chiesa dove si celebra il funerale del ricco magnate, viene trasformata letteralmente in un cine-club. Visionario.
The Final Cut è quindi un film intrigante, un suggestivo tentativo di indagare negli sfuggevoli meandri della memoria.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere