Giovedì 29 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Them PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 50
ScarsoOttimo 
Scritto da Piergiorgio Ravasio   
lunedì 26 marzo 2007

Them
Francia: 2006. Regia di: David Moreau, Xavier Palud Genere: Thriller Durata: 77'
Interpreti: Olivia Bonamy, Michaël Cohen
Sito web: www.ils-lefilm.com
Voto: 5,5
Recensione di: Piergiorgio Ravasio

themleggero.jpgQuando si dice "riporre tutte le sicurezze e certezze al riparo tra le proprie mura domestiche". È questo ciò che avranno pensato i due coniugi Lucas e Clementine nella quiete domestica della loro abitazione alla periferia di Bucarest. Una coppia normalissima, in una casa del tutto regolare (se non per le numerose stanze e la loro imponente dimensione); un lavoro da scrittore per lui e un ruolo di insegnante francese per lei. Una giornata apparentemente usuale, trascorsa all'insegna dell'ordinarietà, ma che sta per evolversi secondo uno disegno del tutto tragico e inaspettato. Nel bel mezzo della notte l'eco di insoliti rumori provenienti dall'esterno interrompe il quieto sonno della coppia. Dopo aver perlustrato la casa, i due si rendono conto della presenza di estranei che, illuminandoli dall'esterno, li sta spiando. Improvvisamente i rumori iniziano a riecheggiare molto più vicino a loro, realizzando così di non essere soli. Assaliti e sotto assedio da un gruppo di sconosciuti, la paura e il terrore inizia a prendere il sopravvento. Chi sono? Cosa vogliono? Perchè lo fanno? L'incubo ha inizio. Dopo avere prodotto nel 2001, con meritato successo al botteghino, "Il patto dei lupi", il francese Richard Grandpierre, ci propone una storia horror che trae ispirazione da un cruento fatto di cronaca avvenuto ad una coppia di austriaci in Romania. Probabilmente fedele all'autenticità degli eventi, altrettanto non lo si può dire per la riproduzione delle atmosfere e situazioni proprie di un vero film di categoria.
La coppia di registi ha cercato in tutti i modi di rievocare le situazioni dei vecchi film horror dove, con l'impiego di pochi capitali e giocando esclusivamente sulle atmosfere, si riusciva ad impressionare senza mostrare alcunché allo spettatore. Rumori indefiniti, casa isolata in aperta campagna, telefoni che squillano dove nessuno parla, terrore per quanto l'occhio non riesce apertamente a decifrare, ombre misteriose che si dileguano nell'oscurità della notte. Gli ingredienti per una buona sceneggiatura ci sono tutti; ma il risultato è ben lontano dalle ambiziose aspirazioni dei due cineasti.
La pellicola strizza l'occhio ai recenti film di provenienza orientale, in voga negli ultimi anni. Ma soprattutto il richiamo molto forte è a quel "The Blair Witch Project" con quella serie interminabile di riprese concitate, primi piani di volti terrorizzati e che un'abile campagna pubblicitaria è riuscita ad elevare alle vette del box office nonostante il suo irrisorio pregio artistico e un turbamento viscerale praticamente defunto.
Una fotografia piuttosto spenta e la quasi totale assenza di sonoro sono poi gli ulteriori elementi che ci vogliono rimandare alla memoria dei cari vecchi (e per fortuna anche qualche sporadico caso contemporaneo) capolavori del genere. Probabilmente i registi hanno voluto puntare (invano) - come altri colleghi francesi che possono vantare piccoli capolavori quali "Alta tensione" - sulla paura suscitata da un qualcosa di impercettibile, di nascosto e che ci sta osservando quando crediamo invece di essere al sicuro, riuscendo a catalizzare l'attenzione dello spettatore che si ritrova incollato alla poltrona e con gli occhi fissi al grande schermo.
È vero che i vecchi film horror offrivano poco allo sguardo, ma molto in termini di angoscia e di attrazione riuscendo a determinare un piacevole senso di rapimento assoluto. Ma non è proprio il caso di "loro" (them) che purtroppo si sono fermati al rapimento della coppia di coniugi.
Di tutto il film quello che probabilmente si può salvare (oltre alla rispettabile recitazione dei due attori) è l'aspetto legato all'autenticità dei fatti narrati e soprattutto la risoluzione finale degna della peggiore cronaca nera a cui i vari telegiornali ci hanno allenati. C'è solo da augurarsi che nel fondamento di questo film non si rispecchi una certa fascia della nostra società e che soprattutto non sia presagio di un angosciante futuro che ci attende alle porte.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere