HOME arrow Fantascienza arrow Un alibi perfetto
Venerdì 2 Dicembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Un alibi perfetto PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Domenico Astuti   
giovedì 26 novembre 2009

Un alibi perfetto
Titolo originale: Beyond a Reasonable Doubt
USA: 2009 Regia di: Peter Hyams Genere: Thriller Durata: 105'
Interpreti: Michael Douglas, Jesse Metcalfe, Amber Tamblyn, Orlando Jones, Joel Moore, Michael C. "Mike" Allen, David Born, Krystal Mayo, Edrick Browne, Megan Brown
Sito web: www.beyondareasonabledoubtmovie.com
Nelle sale dal: 13/11/2009
Voto: 4
Trailer
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Inutile

Un alibi perfetto posterC'è un tempo delle vacche grasse e un tempo delle vacche magre.
Qui siamo alla quaresima delle idee. Si prende un vecchio film crepuscolare di Fritz Lang ( L'alibi era perfetto, 1956 ), basato sul concetto di persuasione.
Truffaut, ha scritto nel suo memorabile libro " I film della mia vita ": di tutti i cineasti tedeschi che nel 1932 fuggirono il nazismo, è quello che non si 'rimetterà' più, tant'è vero che l'America, che pure lo ha accolto, sembra ripugnargli. Per Fritz Lang non c'è alcun dubbio che l'uomo nasce malvagio.

Hyams cambia le intenzioni 'morali' cercando di adattarle all'oggi: II protagonista diventa un carrierista pronto a tutto pur di fare uno scoop giornalistico, inserisce un paio di corse in auto senza logica, quando
tutto sembra perduto compare un poliziotto nero quasi dal nulla che con qualche colpo di pistola cambia gli eventi già abbondantemente stabiliti; ma al regista e sceneggiatore non basta un cumulo di incongruità e banalità da telefilm di seconda serata e allora inserisce un secondo finale e la frase
della protagonista che, prima di uscire dalla casa del suo ex amato, dice: ah sì, una cosa volevo dirti: vaffanculo.

La storia. Un giovane giornalista C.J. è allo stesso tempo un ragazzo rampante e carrierista e un paladino della giustizia-giusta. Ma deve sopportare un ruolo marginale nel suo network in crisi di ascolti. Quindi è alla ricerca di uno scoop per emergere dall'anonimato e forse salvare il posto di lavoro. Si convince di poter dimostrare la corruzione del procuratore capo Mark Hunter ( Un grigio e stereotipato Michael Douglas ), futuro prossimo governatore e capo della sua amata Ella.
Hunter da qualche
anno vince tutti i processi cacciando un coniglio dal cilindro sempre all'ultimo momento, presentando delle prove che C.J. è convinto costruisca ad hoc. Giacchè il direttore del network non gli dà la possibilità di continuare l'inchiesta decide di incastrarlo quasi da solo: Il giovane costruisce false prove e si fa arrestare per l'omicidio di una prostituta di colore, chiede a un amico di filmare ogni cosa e attende che il procuratore porti in aula le prove 'contraffatte' per poi smascherarlo.
Ma il suo è un piano non ben organizzato e finisce condannato a morte ma... Il regista, sceneggiatore e direttore della fotografia, Peter Hyams è uno dei tanti registi che lavorano per gli Studios, professionista senza un vero talento e con una filmografia senza sussulti, suoi sono "Una valigia piena di dollari" (Pepper, 1975), "Capricorn One" (1978), "Condannato a morte per mancanza di indizi" (The Star Chamber, 1983), "Il presidio, scena di un crimine" (The Presidio, 1988), "Relic - L'evoluzione del terrore" (The Relic, 1997), "D'Artagnan" (The Musketeer, 2001) e "Il risveglio del tuono" (A Sound of Thunder, 2005).
Il cast è composto da, Jesse Metcalfe ( Il mio ragazzo è un bastardo ), un attore che deve ancora mostrare il suo spessore e che ricorda Tyrone Powell, Amber Tamblyn ( General Hospital ) senza alcun fascino cinematografico e Michael Douglas che da alcuni anni non trova un ruolo degno, forse da Traffic di Sodebergh.

Un'ultima annotazione, il film originale di Lang aveva uno schema semplice e trattava un argomento serio come la pena di morte e la responsabilità dell'individuo e le ambiguità della giustizia.
La riscrittura di Hyams sposta lo l'analisi sul superamento della linea morale per ottenere un facile successo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere