Lunedì 26 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Via dall'incubo PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 6
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
venerdì 12 giugno 2009

Via dall'incubo
Titolo originale: Enough
USA: 2002 Regia di: Michael Apted Genere: Thriller Durata: 100'
Interpreti: Jennifer Lopez, Bill Campbell, Dan Futterman, Noah Wyle, Juliette Lewis
Sito web: www.viadallincubo.it
Nelle sale dal: 29/11/2002
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

Scarica ora Via dall'incubo con eMule Official - per velocizzare il download usa Speed Downloading!

viadallincubo_leggero.jpgSlim (Jennifer Lopez) lavora come cameriera in un bar, finchè non incontra Mitch (Bill Campbell), un ricco imprenditore che la sposa. Tutto sembra andare a meraviglia, nasce anche una figlia, ma il rapporto precipita quando Slim scopre i tradimenti di Mitch.
Il marito si rivela un violento maniaco e la donna decide di scappare con la sua bambina, braccata dal consorte.

Il dramma familiare secondo Apted: un thriller che mira ad enfatizzare le circostanze e i mille aspetti di un destino inaspettato. Nel film la perseguitata è un’energica Jennifer Lopez, duttile nei ruoli e brava in qualunque genere si cimenti, trovando nella sua bravura soprattutto il pregio dell’adattabilità all’argomento trattato.
Apted mette in scena una famiglia americana che entra in una profonda crisi a causa di un marito fedigrafo, ma oltre l’infedeltà di base c’è molto di più.
Risulta interessante il fatto che il regista voglia eludere la banalità andando a ripercorrere curiosamente le tappe della coppia formata da Slim e Mitch: l’incontro, il matrimonio, i primi scontri, l’ossessione e il dramma. Ciò serve in pratica a far comprendere la degenerazione di un amore apparente e la facciata ingannevole di un uomo completamente diverso dalla prima impressione dello spettatore, eleggendo Slim a martire di una condizione terribile di prigionia e imposizioni da vero incubo.
A complicare le cose contribuisce una figlia, determinante per fornire a Slim una forza tale da reagire ai soprusi e cercare una via di fuga. Ad una prima analisi la vicenda potrebbe apparire troppo prolissa e sfaccettata, tuttavia ciascuna sequenza si prefigge l’obiettivo di arricchire un dramma non complicato ma coinvolgente proprio perchè alquanto probabile oggigiorno in una famiglia qualunque.
La semplicità si manifesta nell’intenzione del regista di non esagerare nè con la violenza nè con accadimenti che potrebbero essere legati alla pura finzione, trattando il dramma domestico con assoluta pragmaticità e coerenza.
Il film, ad ogni modo, reca in sè una storia che riserva alcune sorprese e un bel finale, lasciando nella trama talune questioni facilmente comprensibili e qualche lieve intreccio narrativo facilmente interpretabile.
Come detto, brava la Lopez, insieme ad un Bill Campbell adeguato e ad una Juliette Lewis adatta al suo personaggio, marginale ma in qualche maniera decisivo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere