HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Thriller arrow Wrong Turn At Tahoe
Venerdì 30 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Wrong Turn At Tahoe PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 32
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
mercoledì 21 aprile 2010

Wrong Turn At Tahoe
Titolo originale: Wrong Turn At Tahoe
USA: 2009 Regia di: Franck Khalfoun Genere: Thriller Durata: 91'
Interpreti: Cuba Gooding Jr., Miguel Ferrer, Harvey Keitel, Alex Meneses, Leonor Varela, Michael Sean Tighe, Noel Gugliemi, Johnny Messner, Reed McColm, Mike Starr    Louis Mandylo, John Cenatiempo
Sito web:
Nelle sale dal: Inedito in dvd
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Compatto
Scarica il Pressbook del film

Wrong Turn at TahoeJoshua (Cuba Gooding Jr.) è il fidato collaboratore di Vincent (Miguel Ferrer),un commerciante di droga.
Tanto Joshua è accorto e prudente,quanto il suo capo,pur colto ed intelligente, è irascibile e sospettoso.
I problemi cominciano quando Vincent viene a conoscenza che un altro piccolo spacciatore,Frankie Tahoe (Noel Gugliemi) vuole ucciderlo.
Vincent uccide Frankie,ma viene a sapere che l’uomo è stato assistente di Nino (Keitel),un malavitoso di grosso calibro,che offre a Vincent,in riparazione dell’affronto,alcune possibilità per riscattarsi,tutte rifiutate da Vincent.
Alla decisione di Nino di uccidere Vincent,questi deve sapere come comportarsi.
Sfugge al pubblico ordinario la logica produttiva dei sistemi dello spettacolo americano,quando si assiste alla edizione diretta ai DVD di pellicole come “Wrong Turn at Tahoe”.

Dribblato il grande schermo,il film viene immesso sul mercato dell’Home Enterteinment in un evidente rispetto del ricupero di capitali investiti nella realizzazione di un prodotto lanciato a perdere,senza alcuna previsione di possibili ritorni economici.
Con queste premesse sul piano delle scrivanie – ed è difficile immaginare che i lupi dell’organico degli Studios ne ignorino la realtà – è difficile spiegarsi come un impegno fallimentare annunciato debba omaggiare un lineup di professionisti come quelli sul cartellone di “Wrong Turn at Tahoe”. La collaborazione fra il regista Khalfoun e l’esordiente sceneggiatore Eddie Nickerson,qui per la prima volta insieme,genera un prodotto che porta in sé i termini di una breve esperienza nello showbiz,eppure il film riesce a non perdersi nell’ordinarietà anonima del qualunquismo d’azione.
Nello sviluppare una trama abituale,Khalfoun salva l’aspetto relazionale fra i protagonisti,cosa riuscita anche e soprattutto grazie alla perizia degli interpreti,che affiora dalla banalità della storia per conferire una certa organicità alla narrazione che,pur non inducendo un’ovazione incontrollata,appaga una certa porzione di aspettative,nonostante l’assenza di ogni forma di ironia,umorismo,dinamica espositiva e sottotesti.

L’elemento emergente si identifica con l’armonia fra Joshua e Vincent,un affetto quasi dotato di un calore famigliare,simile a quello che lega un padre a suo figlio,che travalica il mero rispetto di una professionalità maturata in un clan malavitoso e che sboccia in una lealtà sincera e in un rapporto che va oltre la fredda obbedienza o un’algida lealtà.
Infatti nel personaggio di Vincent traspare un sincero attaccamento a Joshua,un genuino sentimento di rispetto e protezione ed il rapporto fra i due uomini smuove l’uniforme staticità della narrazione,conferendole un senso di ritmo emotivo.
“Wrong Turn at Tahoe” è un ordinario action film contenuto nelle righe di una mediocrità piuttosto consueta nell’abbondante proposta attuale di pellicole di genere,eppure Khalfoun imposta una regia che gli consente di elaborare nella struttura filmica una certa eleganza ed un tono pacato che permette una lettura della violenza e brutalità nei dignitosi termini di una suspance d’azione.

Il regista fornisce la rappresentazione di una ferocia compressa ma sorda e pulsante nelle viscere di una realtà metropolitana e nelle file di una società ai margini,completando il quadro di una tragedia espressa in termini quasi teatrali,nell’essenzialismo espressivo dei pochi personaggi che muovono la statica scena della vita drammatica e notturna dell’underworld urbano.
I dialoghi pur portandosi spesso addosso prevedibili clichès ,conducono una linea pacata,mai chiassosa,certamente invitando a un diverso approccio alla visione del film.
Progetto indipendente ed inosservato,ma dotato di una certa ambizione,”Wrong Turn at Tahoe” – non capitolo della saga dei “Wrong Turn” – scandisce situazioni concrete in un montaggio che conferisce alla narrazione un ritmo di irrequieta continuità sorretta da uno spirito di tagliente realismo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere