Lunedì 1 Giugno 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
luomo_invisibile_banner.jpg
Cha Cha Cha PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 26
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castelfranchi   
mercoledì 19 giugno 2013

Titolo: Cha Cha Cha
Titolo originale: Cha Cha Cha
Italia: 2013. Regia di: Marco Risi Genere: Thriller Durata: 90'
Interpreti: Luca Argentero, Eva Herzigova, Claudio Amendola, Pippo Delbono, Pietro Ragusa, Bebo Storti, Marco Leonardi, Francesco Fiumarella, Shel Shapiro, Nino Frassica
Sito web ufficiale:
Sito web italiano
Nelle sale dal: 20/06/2013
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Daria Castelfranchi
L'aggettivo ideale: Cupo
Scarica il Pressbook del film
Cha Cha Cha su Facebook

chachacha_leggero.pngDal 20 Giugno al cinema, il nuovo film di Marco Risi, autore tra gli altri, di Fortapàsc, Il muro di gomma e Mery per sempre. Non nuovo dunque al thriller e ai drammi dalle tinte fosche, il regista, figlio dell’indimenticabile Dino Risi, mette in scena intrighi e complotti all’ombra della Capitale.
Se Paolo Sorrentino ha fatto del suo La Grande Bellezza, una versione contemporanea della Dolce Vita felliniana, qui Risi svela un’altra faccia di Roma: quella fatta di denaro e potere, di poliziotti corrotti e potenti privi di scrupoli.

Ottima prova del protagonista, Luca Argentero, il cui nudo integrale attirerà migliaia di fan ed è stato addirittura censurato sul web. Niente che abbia a che fare con sequenze d’amore, anzi.
La presenza nel cast della bella modella Eva Herzigova, non è infatti sinonimo di storia d’amore ma il suo personaggio, Michelle, è la madre del sedicenne Tommy che viene travolto e ucciso da una macchina.

Semplice incidente? L’investigatore Corso, Luca Argentero appunto, non è convinto e dà il via ad una lunga indagine, ostacolata dalle continue intromissioni del prepotente Ispettore Torre (Claudio Amendola) e degli scagnozzi di chi ha ordito l’omicidio dell ragazzo.
Le luci sfavillanti della città – splendide a questo proposito le riprese dall’alto di notte – nascondono fotografi senza scrupoli, avvocati invincibili pronti a tutto e giochi di potere. Corso cerca di arginare il marciume che travolge la sua città e si fa paladino della giustizia, come un moderno eroe solitario.

Nel suo loft, con un carlino senza una zampa, la sua fedele arma e tanti tasselli da sistemare al posto giusto, Corso è la roccaforte del detto “la speranza è l’ultima a morire”. E in effetti, visti i tempi che corrono e il degrado della società contemporanea, la speranza sembra essere l’ultima ancora di salvezza cui aggrapparsi per non affondare.
Presentato al Festival di Taormina, il film di Risi è interessante sotto molti aspetti e sebbene alla fine viri verso l’improbabile e tenti di scopiazzare i numerosi film di genere made in USA, il risultato è una storia attuale e avvincente che esula dalla principale produzione cinematografica italiana, ovvero le commedie.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere