HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Thriller1 arrow Death sentence – sentenza di morte
Giovedì 4 Giugno 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
luomo_invisibile_banner.jpg
Death sentence – sentenza di morte PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 10 aprile 2020

Death sentence – sentenza di morte (Death sentence) USA 2007 Regia di: James Wan Genere: Thriller Durata: 110' Cast: Kevin Bacon, Kelly Preston, John Goodman, Garrett Hedlund, Yorgo Constantine, Aisha Tyler, Matt O'Leary, Leigh Whannell, Jordan Garrett, Stuart Lafferty, Freddy Bouciegues.
Nelle sale dal:
09/07/2008
Recensione di: Ciro Andreotti Voto: 6,5
L'aggettivo ideale: Serrato...
Soggetto:
liberamente ispirato al romanzo omonimo di Brian Garfield (1975)

L’assicuratore Nick Hume assiste all’omicidio del figlio per mano di una banda di criminali, riconosciuto il colpevole e fattolodeath_sentence_sentenza_di_morte.jpg arrestare, Nick si persuade dell’inefficienza del sistema giudiziario, che avrebbe inflitto una pena troppo lieve all’assassino, e per questo, durante il processo preliminare, preferisce farlo liberare per potersi vendicare in prima persona.

Se dalla descrizione appena letta avete riconosciuto una trama simile a Death Wish, in Italia meglio noto con il titolo Il giustiziere della notte, capofila di quattro sequel, un remake e una parodia, avete fatto centro.

Il regista James Wan, creatore della saga horror Saw rimaneggia il romanzo di Brian Garfield, sequel di Death Wish, e traveste Kevin Bacon in un uomo allo sbando dopo che il suo figlio maggiore rimane vittima di una rapina a un distributore.

Da quel momento l’escalation di violenza alla quale si assiste è prevedibile e scontata sin dalla negazione delle accuse al legittimo colpevole vissuta con pathos da parte di un Bacon che offre il suo corpo e la sua capacità d’immedesimazione in un ruolo che credevamo più idoneo ad attori ben più fisici ma che sembra calzargli a pennello.

Al netto della parentesi di utra violenza in stile arancia meccanica, la pellicola ha una trama serrata, lienare alla quale Wan aggiunge inevitabili spruzzate di sangue degne della sua esperienza in campo horror, e capace di srotolarsi sino alle sue ultime curve.

Cameo ‘criminale’ e prezioso di John Goodman. Bacon occupa la scena con la sua voglia di vendetta pericolosa proprio perchè ammantata di giustizia e pur sapendo che nulla sarà più come prima. Da vedere se avete amato Bronson.
Da vedere se avete ancora ‘sete di giustizia’.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere