Mercoledì 26 Settembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Molly's Game PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 27 aprile 2018

Titolo: Molly's Game
Titolo originale: Molly's Game
USA 2017 Regia di: Aaron Sorkin Genere: Thriller Durata: 140'
Interpreti: Jessica Chastain, Idris Elba, Kevin Costner, Michael Cera, Jeremy Strong, Chris O'Dowd, Bill Camp, J.C. MacKenzie, Brian d'Arcy James, Graham Greene, Justin Kirk, Angela Gots, Natalie Krill, Stephanie Herfield, Madison McKinley, Joe Keery, Michael Kostroff, Claire Rankin
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 19/04/2018
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Istrionico...
Scarica il Pressbook del film
Molly's Game su Facebook

mollys_game.jpgMolly Bloom oltre a essere il nome di un personaggio dell’Ulisse di Joyce è anche quello di una ex-sciatrice del Colorado, dotata di un’intelligenza degna del MIT, e vittima di uno dei più sfortunati incidenti mai visti su qualunque pista.
Nella Molly Bloom impersonata dall’ eccellente Jessica Chastain, non c’è molto dell’eroina di Joyce, ma di certo c’è tutto ciò che è necessario a generare una storia molto appetibile dal punto di vista cinematografico, come narrato nell’autobiografia alla quale si è ispirato Aaron Sorkin per il suo primo film da regista.

Da sciatrice a un passo dalla qualificazione per le Olimpiadi invernali, dopo aver subito le angherie di un padre padrone e allenatore, impersonato da Kevin Costner, desideroso di spingere ciascun figlio verso i migliori risultati possibili, Molly, una volta abbandonati gli sci, divenne inizialmente la fidata collaboratrice di un organizzatore di tornei di poker per personaggi di sport, cinema e finanza e in seguito gestore di un giro di tornei sempre per VIP, inizialmente della patinata Los Angeles e poi a Manhattan.

La vita dell’ex stella dello sport invernale è narrata con continui salti temporali e con la voce della protagonista che mai ha svelato chi si sedesse ai suoi tavoli da gioco, anche se nel corso dei processi a proprio carico si sono alternati sul banco dei testimoni personaggi del calibro di Leonardo Di Caprio a Ben Affleck. Motivo della fine di una carriera così ben avviata l’aver involontariamente fatto partecipare ai suoi tavoli membri della Mafia Russa. Epilogo, forse, annunciato per una donna che ha saputo reinventarsi più e più volte e la cui sola ancora di salvezza divenne l’avvocato Charlie Jaffey, portato in scena da Idris Elba.

La pellicola di Sorkin ha avuto quale scopo dichiarato non quello di generare curiosità per il mondo del poker, comunque esplorato con grande dovizia terminologica, ma bensì quello di persuadere gli spettatori che Molly Bloom sia molto più di una semplice truffatrice, ovvero una donna dotata di una forte personalità capace di rialzarsi dopo ogni insuccesso sportivo, professionale o familiare.
Un film che piacerà quindi a chi crede negli USA come la terra dove tutto è ancora possibile e anche a coloro che amano le storie a lieto fine, senza però un bacio consolatorio fra la protagonista e l’avvocato Jeffrey; ma un film che al tempo stesso non aggiunge molto a un mito, quello del self made man, già più volte esplorato dal mondo della settima arte.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere