HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Western arrow Il traditore di Forte Alamo
Lunedì 10 Dicembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Il traditore di Forte Alamo PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
mercoledì 26 agosto 2009

Il traditore di Forte Alamo
Titolo originale: The man from the Alamo
USA: 1953. Regia di: Budd Boetticher Genere: Western Durata: 80'
Interpreti: Glenn Ford, Chill Wills, Julia Adams
Sito web:
Nelle sale dal: 1953
Voto: 4
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

Il traditore di Forte AlamoTexas, 1836. Il soldato John Stroud (Glenn Ford) lascia Fort Alamo per raggiungere la sua famiglia e proteggerla, ma trova moglie e figlio assassinati. L’uomo, nonostante venga da tutti considerato un traditore, si mette alla ricerca degli autori del massacro, intenzionato a vendicarsi.

Nel panorama dei caratteristici western americani, questo film, che si pone come congiuntura fra storia e fatto avventuroso inscritto in essa, non pretende un’eccessiva considerazione di gran plauso.
Questo per più motivi: innanzitutto per la sua natura di archetipo del genere, basato su marcate tipicità relative a dinamiche e modi d’azione, costruiti da un’industria cinematografica nel 1953 ancora piuttosto essenziale e grossolana; per la sua frivolezza nel descrivere un evento che si colloca al principio della vicenda, e cioè la strenua difesa di Fort Alamo contro i messicani del generale Sant’Anna, un prologo messo in scena con l’efficacia di un teatrino assai modesto; infine per una timida interpretazione del suo attore protagonista, Glenn Ford, che non riesce a rendere il suo personaggio tormentato e sofferto e lo banalizza a partire dalla sua fredda reazione alla morte di moglie e figlio.
La regia di Budd Boetticher si dimostra fin troppo accademica, avara dei necessari campi lunghi, addolcita da dissolvenze incrociate e determinata da panoramiche in cavalletto alquanto ordinarie.
Il genere in quanto tale esige non solo semplicità nel suo svolgimento, bensì anche una forte caratterizzazione dei personaggi, a partire dal tipico gioco di sguardi e sequenze di grande impatto visivo che inducano lo spettatore al coinvolgimento nell’azione.

“Il traditore di Forte Alamo” è uno di quei film americani che delude ed esorta a causa del suo intrattenimento quasi favolistico il grande pubblico a ricercare l’orizzonte d’attesa solo alcuni anni dopo, in quegli straordinari e virili western creati dal cinema italiano e portati meritatamente al successo.

Accedi con eMule Official alla lista di tutti i film che puoi scaricare gratis e usa Speed Downloading per velocizzare tutto!

 
Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Non ci resta che vincere
Tito e gli alieni
Perfetti sconosciuti
Il sacrificio del cervo sacro
Orecchie
Searching
Una vita spericolata
E' nata una stella
La terra dell'abbastanza
Dante va alla guerra
BlacKkKlansman
The Infiltrator
La profezia dell'armadillo
Sulla mia pelle
Gotti – Il Primo Padrino
Il tuttofare
The End? L'inferno è fuori
Ride
Io sono tempesta
Io c'è
Stronger, io sono più forte
Schegge di paura
Broadway Danny Rose
Il giovane Karl Marx
Come un gatto in tangenziale
La truffa del secolo
La truffa dei Logan
Monitor
Dogman
Un sogno chiamato Florida
Ippocrate
End of Justice - Nessuno è innocente
Ogni maledetta domenica
Paterno
Made in Italy
Rimetti a noi i nostri debiti
Abracadabra
Benvenuto in Germania
Avengers: Infinity War
I segreti di Wind River
Molly's Game
Il premio
Tonya
Strange Days
Omicidio al Cairo
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere