Martedì 11 Maggio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Una notte da leoni 2 PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
mercoledì 01 giugno 2011

Una notte da leoni 2
Titolo originale: The Hangover Part II
U.S.A.: 2011. Regia di: Todd Phillips Genere: Commedia Durata: 102'
Interpreti: Bradley Cooper, Ed Helms, Zach Galifianakis, Justin Bartha, Paul Giamatti, Jamie Chung, Mason Lee, Mike Tyson, William A. Johnson, Sondra Currie, Alex Revan, Michele Aristy, Cat Doss, Jamie Noel, Kelli Stoner, Tanner Maguire, Dylan Boyack, Todd Phillips, Ken Jeong, Aedin Mincks
Sito web ufficiale: www.hangoverpart2.warnerbros.com
Sito web italiano: www.warnerbros.it/thehangover2
Nelle sale dal: 25/05/2011
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Sorprendente
Scarica il Pressbook del film
Una notte da leoni 2 su Facebook

Una notte da leoni 2Il regista e sceneggiatore Todd Phillips tenta nuovamente il colpaccio portato a segno nel 2009 con “Una Notte da Leoni”, realizzando un secondo episodio comico, esagerato e con in più tanta azione da far sbellicare dalle risate lo spettatore.

Sono passati due anni dagli avvenimenti accaduti a Las Vegas: Phil, Stu, Alan e Doug sono andati avanti con le loro vite. Ora Stu ha trovato la donna giusta, Lauren, che vuol portare all’altare e la cerimonia si farà in Thailandia, dove vivono i futuri suoceri e il resto della famiglia di lei. Stu invita i suoi cari amici, eccezion fatta per Alan, che gli fa venire in mente ricordi non piacevoli.
Doug lo convince ad invitarlo e il quartetto parte con il fratello di Lauren, Teddy, al seguito. Stu non vuole l’addio al celibato, soprattutto non vuole che ci siano alcolici in giro prima del suo matrimonio.
La sera del loro arrivo i quattro amici bevono una birra (rigorosamente chiusa) intorno a un falò, ma la mattina dopo Phil, Stu e Alan si risvegliano in una stamberga a Bangkok, con i postumi di una sbornia e la memoria azzerata per quanto successo quella notte. Solo più tardi si rendono conto di aver perso Teddy. Come faranno a trovarlo in una città così dispersiva? Phillips (qui anche produttore) ha diretto questo film, scrivendo la sceneggiatura insieme a Craig Mazin e Scott Armstrong, avvalendosi inoltre di una squadra creativa valida - con alcuni dei quali ha già lavorato insieme.

Ogni aspetto è stato curato nei minimi dettagli dalla fotografia di Lawrence Sher alle scenografie di Bill Brzeski (entrambi alla terza collaborazione con Phillips). Nello scegliere l’ambientazione del nuovo episodio si è optato per Bangkok. Il regista ha voluto una città che fosse sinonimo di guai per i malcapitati amici, una città dove può succedere di tutto, oltre a possedere una certa dose di pericoli in cui imbattersi.
L’intento è stato quello di inserire Phil, Alan e Stu (Doug rientra al resort perdendosi l’azione) in un ambiente a loro completamente estraneo, senza avere alcun tipo di riferimento o appoggio, neanche la lingua. Li ha messi in una città piena di vitalità e trasgressiva, in cui potersi trovare facilmente in situazioni impreviste e pazzesche. Phillips ha voluto che i suoi personaggi avessero l’opportunità di lasciarsi andare, senza alcun limite che li freni.
La sostanza che assumono a loro insaputa lascia libere le loro inibizioni, portandoli a compiere azioni che mai avrebbero neanche pensato di fare nella vita di tutti i giorni. Ciò che sorprende è cosa è in grado di fare Stu, il più razionale e controllato del gruppo, che non si limita a farsi tatuare il volto…
Per gli sceneggiatori Bangkok offriva la possibilità “ai ragazzi di perdere la testa e poi fare i conti con il senso di colpa del giorno dopo”. Tutto questo è pane per i propri denti per una commedia, se poi si pensa che è stato Todd Phillips a realizzarla non stupiscono le sue trovate divertenti, visto i suoi lavori precedenti.
Ha esordito al cinema con la commedia “Road Trip”, mostrando già un personale senso dell’umorismo.
Lo humour di Phillips non sta nel trasmettere necessariamente la battuta di spirito, ma nel creare situazioni particolari, in cui le battute arrivano quando uno meno se lo aspetta, in modo tale che sia l’insieme a far scaturire ilarità.

Lawrence Sher ha saputo creare un’atmosfera che desse la sensazione di caldo e di oppressione che il regista voleva per i quattro amici a Bangkok, non solo quando si trovano nell’hotel, ma anche quando camminano per i vicoli della città. Crea un’atmosfera del tutto differente, invece, per il resort di lusso dove alloggia tutto il gruppo, mostrando dei paesaggi suggestivi e invitanti, con le spiagge bianche, il mare limpido e una lussureggiante vegetazione, che vien voglia di farci un salto (letteralmente).
Ciò che cattura, sia del precedente che di quest’ultimo film, è l’amicizia e il senso di cameratismo che si sviluppa e unisce i quattro “ragazzi” durante lo svolgimento delle storie, oltre alla sfrenata comicità. Il desiderio del regista è stato quello di mettere lo stesso spirito che alberga in “Una Notte da Leoni”, cambiando il ritmo, mettendoci molta più azione e portando i personaggi ad avventurarsi in un’altra situazione altrettanto assurda e fuori dal comune.
Tra le tante cose inserite si è voluto fare un omaggio alle usanze culturali thailandesi integrando nella storia il festival di Khom Loi, della regione Chiang Mai nella Thailandia del nord, in cui centinaia di lanterne illuminate vengono lanciate nel cielo.
Lo spirito con cui è stato pensato è ringraziare la disponibilità di tutti i thailandesi coinvolti nel progetto: da alcuni attori ad almeno due terzi della troupe e alle persone per strada mentre si girava il film.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere