Assalto alla terra (1954)
Scritto da Maurizio Carità   
mercoledì 07 febbraio 2007

Titolo: Assalto alla terra
Titolo originale: Them
USA: 1954. Regia di: Gordon Douglass Genere: Fantascienza Durata: 93'
Interpreti: Edmund Gwenn, James Whitmore, James Arness, Joan Weldon, Onslow Stevens, Chris Drake, Sean McClory, Sandy Descher, Mary Ann Hokanson, Don Shelton, Fess Parker, Olin Howlin, William Schallert, Leonard Nimoy, Dub Taylor, Ann Doran, Ioe Forte, Dick Wessel, John Beradino, Richard Deacon
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 1955
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Maurizio Carità
L'aggettivo ideale: Moderno

Nomination all'Oscar 1954 per i migliori effetti speciali.

assalto_alla_terra_leggero.pngColpite da radiazioni atomiche, le formiche del New Mexico si trasformano in esseri giganteschi e invadono le fogne di New York seminando il terrore nella città.
Il problema sarà risolto da una spedizione militare che si mette alla ricerca del formicaio per distruggere le gigantesche creature.
Veramente spaventose le sequenze nelle fogne.

"Eccole! ... Eccole! ..." sono queste le parole che il dott. Harold Medford sente ripetere da una bambina che è stata trovata in stato confusionale da due agenti di polizia nei pressi di una casa inspiegabilmente distrutta.
Il dott. Medford con la figlia Patricia ed un agente del F.B.I. inizia ad indagare e scopre in quella zona - che è stata teatro di esperimenti nucleari - alcune strane impronte, un negozio fracassato, ed altri morti ancora ...

Responsabili dei disastri sono formiche che hanno assunto dimensioni gigantesche per effetto delle radiazioni atomiche.
La guerra contro le formiche verrà combattuta con bazooka, bombe al cianuro, lanciafiamme e fiamme ossidriche dopo che la loro tana sarà stata individuata nei cunicoli del sistema fognario di Los Angeles. Film abilmente concepito - con tanto di spiegazione dotta commentata dal dottor Medford a beneficio della curiosità scientifica degli spettatori - contiene alcune belle sequenze.
Ricordiamo quella della bambina in stato di shock che si aggira smarrita stringendo a sé una bambola rotta, e quella della discesa all'interno della galleria, annebbiata dal vapore e dal fumo delle esplosioni, fin verso la tana delle mostruose formiche.